Sostegno psicologico per eventi traumatici

Sostegno psicologico per eventi traumatici
Psicologa e psicoterapeuta a Modena
Dottoressa Sonia Venturini

Sonia Venturini, psicologa e psicoterapeuta a Modena. Cura degli effetti di conflitti coniugali, maltrattamenti e abusi, lutti complicati, incidenti stradali, operazioni chirurgiche, terremoti, alluvioni o anche gli effetti di questa lunga pandemia.

 

L’approccio EMDR per la cura degli eventi trauatici

L’EMDR è un metodo terapeutico strutturato che facilita il trattamento di psicopatologie e problemi legati ad eventi traumatici, e ad esperienze emotivamente stressanti.

L’acronimo significa: Eye Movement Desensitization and Reprocessing, ovvero desensibilizzazione attraverso i movimenti oculari.

Per evento traumatico si intendono diverse forme di esperienze traumatiche a cui una persona può andare incontro nella propria vita come:

  • conflitti coniugali e separazioni
  • maltrattamenti e abusi
  • lutti complicati
  • incidenti stradali
  • operazioni chirurgiche
  • terremoti, alluvioni
  • o anche gli effetti di questa lunga pandemia

Non necessariamente le situazioni descritte portano ad un vissuto traumatico, ma se emergono sintomi come sentirsi emotivamente sensibili, provare colpa, depressione, preoccupazione, stare lontano da luoghi, eventi ed oggetti che ricordano l’esperienza, avere pensieri spaventosi, incubi e rivivere emotivamente l’evento traumatico come se fosse ancora presente (flashback), allora l’evento traumatico non è stato sufficientemente elaborato e la persona ha sviluppato un disturbo post traumatico da stress.

In questi casi è necessario intervenire attraverso un percorso psicoterapeutico perchè i sintomi del PTSD sono invalidanti e disturbanti, e non si risolveranno da soli senza un intervento specifico.

Il protocollo EMDR è risultato estremamente efficace per il trattamento del PTSD, e nel 2013 è stato riconosciuto dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) come trattamento efficace per la cura del trauma e dei disturbi ad esso correlati.

Il protocollo si sviluppa in 8 fasi, e attraverso i movimenti oculari, si rivive il ricordo traumatico rielaborandolo emotivamente e cognitivamente.

Un ricordo può dirsi elaborato quando i pensieri intrusivi si attutiscono o spariscono, le cognizioni legate a quell’evento diventano più positive e le emozioni e sensazioni fisiche si riducono d’intensità.

La percezione finale è quella che il ricordo fa parte del passato e non è più un’esperienza intrusiva nel presente.

Per maggiori informazioni sito EMDR Italia: www.emdr.it

Psicologa e psicoterapeuta a Modena
Contatta la dottoressa Sonia Venturini

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    inizia qui
    Una info al volo?
    Ciao! Se hai bisogno mandami un messaggio senza impegno