Incontri di gruppo ad Approccio Umanistico Gestaltico integrato

profilo
Sei interessato a incontri individuali?
sei interessato a valutazioni psico-diagnostiche?
sei interessato ai gruppi ama?
NNell’incontro di gruppo l’approccio proposto è quello Umanistico Gestaltico integrato (vedi Incontri individuali ad approccio Umanistico Gestaltico integrato), dove il contesto è quello di un gruppo composto da un minimo di sei ad un massimo di quindici persone.
Yalom, psicoterapeuta che ha studiato a fondo le dinamiche sociali e di gruppo, sostiene che ci sono alcune peculiarità nel gruppo che lo rendono terapeutico: l’informazione da parte del terapeuta e delle persone presenti rispetto ai problemi portati, la condivisione dei problemi e l’infusione della speranza, l’altruismo che si attiva tra i partecipanti, l’identificazione del partecipante con i membri del gruppo e la proiezione di dinamiche sociali e familiari, il comportamento imitativo e la coesione di gruppo. Il gruppo diventa quindi un piccolo mondo sociale, dove si possono sperimentare emozioni, comportamenti e schemi vissuti in famiglia e con amici, in questa situazione possono essere compresi senza giudizio e modificati con l’aiuto del facilitatore e dei partecipanti al gruppo.

I tipi di gruppo attivi al momento sono:

Gruppo condotto attraverso le tecniche Gestaltiche, ha come obiettivo la crescita e l’evoluzione personale attraverso l’acquisizione della consapevolezza delle dinamiche interne, delle modalità di relazione con gli altri, dei pensieri disfunzionali, delle paure e delle ansie. L’approccio proposto integra le tecniche Mindfulness con l’esplorazione dei vissuti attraverso la gestalt. Gruppo Co-Condotto da Dr.ssa Sonia Venturini, psicologa, e Paola Vigarani Counsellor ad approccio umanistico integrato.
Nella visione junghiana il sogno si riconnette alla linea di pensiero propria delle tradizioni antiche, in quanto recupera e fa perno sulla possibilità di attingere conoscenza di sè dalla vita onirica. Gli incontri che proponiamo alterneranno modalità di analisi dei sogni di derivazione junghiana e drammatizzazioni d’impostazione gestaltica. In particolare assoceremo al racconto onirico la visione di Pearls secondo cui il sogno oltre ad essere narrato deve essere anche agito: la persona diventa una parte o le parti del proprio sogno e queste parti prendono voce e forma diventando in tutto e per tutto quella data fenomenologia sognata, permettendo alla persona stessa di agire e integrare parti di sè rimaste inconsce. Gruppo Co-Condotto da Dr.ssa Sonia Venturini, psicologa ad indirizzo umanistico gestaltico integrato e Dr.ssa Grenzi Daniela Psicologa ad indirizzo psicanalitico Junghiano Per maggiori informazioni puoi visitare anche la nostra pagina Facebook
Un Gruppo di Auto Mutuo Aiuto nasce nel momento in cui persone che hanno condiviso lo stesso disagio si riuniscono e ne parlano assieme. La natura del gruppo di A.M.A è semplice e magica allo stesso tempo. I membri del gruppo mentre riflettono su una data questione si aiutano reciprocamente. La figura dell’esperto in questo tipo di gruppo è meno pregnante rispetto ai gruppi gestaltici di crescita, infatti è detto facilitatore in quanto facilita le dinamiche che si attivano nel gruppo, ma non è l’unico sostenitore del gruppo: è il gruppo stesso come sistema ad assumere rilievo. I gruppi A.M.A più conosciuti sono quelli legati all’associazione alcolisti anonimi, ma non sono gli unici, puoi contattarmi se vuoi parlandomi del tuo problema e io ti indicherò il gruppo A.M.A adatto a te.

Contattami